Arrosto e borettane

La ricetta di Elena di Lecco

Aprite per bene la fesa di vitello riempite con un po’ di castagne sbriciolate con le mani, arrotolate la carne, avvolgetela nel prosciutto crudo e fermatela con dello spago. Fate un trito di carota, sedano e scalogno. In un tegame largo e alto mettete dell’olio e soffriggete il trito. Aggiungete le erbe aromatiche (salvia, rosmarino e alloro) e fate colorire. Mettete l’arrosto nella pentola e cominciate a far rosolare per bene su tutta la superficie. Bagnate con il vino bianco, salate e aggiungete il brodo. Continuate a cuocere a pentola coperta per circa 1 oretta, se necessario aggiungete del brodo e rigirate spesso la carne. Quando sarà quasi cotta mettete nella pentola i semi di melagrana (tranne qualche cucchiaio che vi servirà per decorare il piatto) e le castagne avanzate. Fate finire la cottura e servite su un piatto da portata aggiungendo i semi di melagrana.

 

Lavate per bene l’arancia, con un pelapatate pelatela e poi spremetele per ricavarne il succo. Tagliate a striscioline sottilissime la buccia e tenetela da parte. In un tegame fate rosolare le cipolline con l’olio. Aggiungete l’aceto, il succo d’arancia, la cannella e il sale. Mescolate e fate cuocere a fuoco coperto per circa 20 minuti se serve aggiungete l’acqua. A fine cottura aggiungete il prezzemolo e la buccia d’arancia, lasciate insaporire per qualche minuto e poi spegnete. Servitele tiepide.