Baccalà alla vicentina

La ricetta di Maria Silvia di Onigo (Treviso)

Lavate il baccalà, togliete le spine e tagliatelo a fettine larghe 5 centimetri. Immergete le fettine nella farina, aggiungete sale, pepe, grana, aglio e prezzemolo tritati. Arrotolate e legate con lo spago da cucina.

In un tegame spesso e alto 7/8 mm mettete olio e cipolla tritata bene e lasciate intenerire.

A fuoco spento aggiungete gli involtini e ricoprite con la cipolla.

Aggiungete i filetti di sardine e coprite con il latte. Fate cuocere a fuoco lentissimo per 2 o 3 ore.

Quasi raggiunta la cottura togliete lo spago e lasciate andare con la cottura sempre a fuoco basso.

Il sughetto tra latte e olio diventa una salsetta. Si accompagna bene con la polenta.