Cannelloni alla napoletana

La ricetta di Antonio di Marigliano (Napoli)

Preparate il ragù napoletano, mettendo in un tegame possibilmente di terracotta, un filo d‘olio e della cipolla tritata. Fate soffriggere ed aggiungete un pezzo di spezzatino, una salsiccia e una braciola ripiena. Rosolato un poco, aggiungete la passata di pomodoro. Salate e  fate cuocere dal bollore per circa due ore a fuoco lento. A fine cottura aggiungete qualche foglia di basilico.

Mettete la farina in una ciotola a modo di fontana e aggiungete l’uovo e l’acqua, impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo, fate riposare il tutto circa 5 minuti.

Stendete in modo da ottenere delle strisce rettangolari da 15×13 cm e bollite il tutto per 2 minuti. Passatele in acqua fredda.

Mettetele su un canovaccio e riempite ogni striscia con una fetta di prosciutto cotto, una striscia di ricotta messa con la sac-a-poche, una striscia di provola o mozzarella di bufala e una spolverata di grana, quindi arrotolate ogni stiscia su se stessa a formare il cannellone.

Mettete in una pirofila un mestolo di sugo e aggiungete i cannelloni, versate un altro poco di sugo, spolverizzate con del grana grattugiato, aggiungete del basilico e mettere a cuocere in forno per circa 15 minuti a 160° C.