Cannelloni

La ricetta di Giovanna di Olbia (Olbia-Tempio)

Cuocete gli ossibuchi nel brodo di verdure finché non diventino morbidi. Di solito io faccio i cannelloni con gli ossibuchi che mi sono avanzati dalla preparazione della zuppa  gallurese. Dopo che sono cotti tagliateli a pezzettini e soffriggeteli in padella con dell’olio extravergine d’oliva, le carote cotte nel brodo, uno spicchio d’aglio e un quarto di cipolla, tutto tritato. Fate andare per qualche minuto affinché la carne si insaporisca per bene.

Intanto preparate il sugo. Soffriggete la cipolla affettata  finemente e lo spicchio  d’aglio lasciato intero con un peperoncino intero e un pizzico di sale. Aggiungete il pomodoro e il basilico e lasciate cuocere per 40 minuti. Preparate quindi anche la besciamella. In un tegame fuori dal fuoco, versate la farina, aggiungete a poco a poco il latte freddo senza far venire i grumi. Aggiungete la noce moscata, un pizzico di sale e il burro. Mescolando mettete il tegame sul fuoco e portate ad ebollizione. Se risultasse essere troppo dura aggiungete altro latte. Quando tutto è pronto prendete le lasagne, tagliatele in due pezzi e arrotolate ciascun pezzo con la carne all’interno. Deponete ogni cannellone uno vicino all’altro in una pirofila. Quando son ben disposti mettete sopra il sugo, la besciamella e il formaggio grattugiato. Proseguite allo stesso modo per due strati. Cuocete in forno per 30 minuti a 180° C.