Cappelletti al ragù

La ricetta di Andrea di Ravenna

Impastate la farina con le uova. Formato il panetto lasciatelo riposare per 30 minuti.

Nel frattempo preparate il ragù. Fate un soffritto con cipolla, carota e sedano. Aggiungete il macinato e la salsiccia macinata. Sfumate con il vino, salate, pepate, aggiungete il concentrato di pomodoro, un po’ d’acqua e due foglie di alloro. Fate cuocere per 30 minuti.

Preparate quindi il ripieno dei cappelletti. Amalgamate la casatella romagnola o lo stracchino con la ricotta, il parmigiano grattugiato, la noce moscata e sale. Se serve aggiungete a questo punto un uovo. Prendete una porzione di pasta per volta, fate la classica pallina ben impastata e stiratela col mattarello ad uno spessore sottile o con la macchinetta per la pasta, con una rotella tagliapasta smerlata tagliate ciascuna striscia a quadretti non troppo grandi, ponete al centro una noce di ripieno e chiudete congiungendo a triangolo premendo bene, poi con l’indice della mano destra sotto al ripieno chiudetelo ad anello, saldando le punte. Lessate i cappelletti in abbondante acqua salata. Scolateli e conditeli con il ragù spolverizzando con del parmigiano.