Cavatelli ai frutti di mare con fagioli cannellini

La ricetta di Maria Rosa di Erchie (Brindisi)

Versate la farina sul tavolo da lavoro e aggiungete l’acqua tiepida poco alla volta, impastando fino ad ottenere un impasto liscio e uniforme. Quindi staccate pezzetti di pasta e create dei rotolini. Tagliateli a piccoli pezzetti e passateli sul dietro di una grattugia o sull’apposito tagliere rigato, facendo pressione con il pollice, per cavarlo.

Preparate quindi il condimento.

Mettete le cozze e le vongole in una padella con un poco di olio e di acqua. Coprite con un coperchio e aspettate che si aprano. Scolatele e fatele freddare. A questo punto estraete il frutto. Tagliate a striscioline il calamaro e la seppia. Lavate e poi sgusciate i gamberetti. Prendete quindi una padella e aggiungete l’olio e fate dorare la cipolla affettata, aggiungete quindi i calamari e le seppie, dopo qualche minuto aggiungete le cozze e le vongole.

Fate insaporire per qualche istante e poi aggiungete i pelati schiacciati con una forchetta. Il sugo non deve essere troppo denso, per cui se è necessario aggiungete un poco di acqua. A cottura quasi ultimata aggiungete i gamberetti e i fagioli cannellini. Fate cuocere per qualche altro minuto. Intanto lessate i cavatelli in acqua bollente e salata. Scolateli quando verranno a galla e saltateli nel condimento.