Croccante di mandorle e Pasta reale in brodo di pollo

La ricetta di Patrizia di Avezzano (L’Aquila)

Croccante di mandorle:

Per preparare il croccante per prima cosa disponete le mandorle su una teglia da forno e fatele tostare a 180° C finché le mandorle non avranno assunto un bel colore dorato.

Prendete una padella capiente antiaderente e versateci lo zucchero. Al centro di questa padella create un piccolo spazio e versate il miele.

Una volta che lo zucchero si sarà caramellato, diventando biondo e dorato (ci vorranno circa 8/10 minuti) aggiungete tutte le mandorle ben calde e mescolate bene velocemente.

Quindi rovesciate il tutto su un foglio di carta forno alla base e un ulteriore foglio sopra il croccante. Pressate bene il tutto con un mattarello livellandolo a circa 1 cm o di più a proprio piacimento, togliete il secondo foglio di carta forno e per dare un gradito sapore passate su tutta la superficie del croccante un limone intero con la buccia. Tagliate subito a losanghe e fatelo rassodare.

Pasta reale in brodo di pollo:

Sbattete un po’ le uova in una terrina, poi aggiungete la farina, il parmigiano e il prezzemolo e mescolate tutto bene.

Versate il composto in una teglia antiaderente oppure una teglia normale con carta da forno. La teglia deve essere abbastanza grande, in modo che lo strato di pasta sia sottile.

Mettete in forno per circa 15 minuti. Il forno all’inizio deve essere a 200° C per pochissimi

minuti, poi abbassato a 100° C.

Per la cottura dovete regolarvi in modo che la pasta sia asciutta ma che non ‘colorisca’ troppo in superficie.

Tiratela fuori dal forno e quando è fredda, tagliatela in piccoli cubetti. Cuocete in brodo di pollo per circa 5 minuti.