Danubio salato

La ricetta di Carolina di Napoli

Intiepidite il latte e scioglietevi dentro il lievito di birra.

Versate la farina in una ciotola ed aggiungete il latte con il lievito, il sale, l’olio e lo zucchero. Impastate il  tutto con le mani.

Lasciate lievitare l’impasto per circa due ore, dopo averlo riposto in una ciotola e coperta con la pellicola trasparente. Nel frattempo preparate il ripieno: tagliate a cubetti sia il prosciutto cotto che la provola e teneteli da parte.

Quando l’impasto sarà ben lievitato, formate un serpentone e dividetelo in circa 30 palline.

Poi stendete con le mani ogni singola pallina ed inseritevi i cubetti di prosciutto cotto e di provola. Richiudetele e formate nuovamente le palline.

Prendete una tortiera di circa 28 cm di diametro e foderatela con carta da forno.

Posizionatevi dentro le palline, avendo l’accortezza di rivolgere verso il basso la chiusura se dovesse essere evidente; disponetele a raggiera lungo tutto il perimetro e riempite tutto lo stampo.

Poi coprite la teglia con pellicola trasparente e fate lievitare il Danubio ancora 1 ora. Le palline dovranno attaccarsi l’una all’altra fino a formare un’unica torta. A questo punto, sbattete l’uovo e con un pennello spennellate ogni singola pallina in superficie.

Dopodiché infornate a 180° C per circa 30 – 35 minuti.