Fette biscottate variegate all’orzo

La ricetta di Anastasia di Torino

Sciogliete il lievito nel latte tiepido insieme al malto e lasciatelo riposare per 4 o 5 minuti. Impastate poi tutti gli ingredienti, ad eccezione del sale, regolando la consistenza fino ad ottenere un impasto mediamente morbido; aggiungete il sale 5 minuti prima della fine della fase di impasto, e continuate a lavorarlo a mano per circa 20 minuti.

Suddividete ora a metà l’impasto, ed in una delle due parti aggiungete l’orzo e, se serve, impastatelo con un po’ di latte, fino ad ottenere una consistenza omogenea.

Fate riposare l’impasto per circa 30 minuti a temperatura ambiente, avendo cura di coprirlo con un panno inumidito con acqua tiepida. Dopo la lievitazione, sgonfiate i due impasti e stendete col mattarello prima quello chiaro e poi quello scuro, fino ad ottenere la lunghezza del lato lungo uguale a quello della teglia del plum-cake che volete utilizzare.

Ora sovrapponete all’impasto chiaro quello scuro e arrotolateli, ponendoli poi nella teglia da plum-cake, foderata di carta da forno bagnata e ben strizzata (o se preferite imburrata). Ponete coperto con un canovaccio a rilievitare all’interno della teglia, finché non fuoriesce dal bordo e mettete il tutto in forno già caldo a 170° C per 30 minuti circa. Quando è freddo tagliate e gustate.

Con questo pancarrè si possono fare delle fette biscottate. Il giorno dopo, tagliate metà il plum-cake a fette (dello spessore di 8 mm circa) e biscottatele ponendole su una placca da forno a 120°C per 50 minuti in forno statico già caldo. Come sempre regolatevi col vostro forno, devono risultare ben asciutte, ma non troppo colorite; se le vedete troppo scure abbassate la temperatura del forno.