Gnocchi di ricotta con salsa di bietole e mascarpone

La ricetta di Veronica di Senigallia (Ancona)

Mescolate tutti assieme gli ingredienti per la pasta e formate un panetto, se fosse troppo morbido aggiungete altra farina, se invece risultasse troppo duro aggiungete un po’ d’acqua.

Mettetelo a riposare in frigorifero avvolto in della pellicola trasparente per una ventina di minuti.

Intanto preparare la salsa.

Lessate le bietole per qualche secondo. Quando saranno pronte fatele raffreddare. Nel

frattempo tagliate lo speck a dadini minuti da circa 3 mm. Prendete una padella, fate sciogliere il burro e mettete a rosolare lo speck facendolo diventare appena dorato, altrimenti si secca troppo. Ora prendete le bietole, schiacciatele leggermente con una forchetta in modo da eliminare l’acqua in eccesso e frullatele con appena un goccio di burro nel quale è stato rosolato lo speck, tanto per formare una cremina morbida. A questo punto nella stessa padella dove c’è lo speck unite le bietole frullate, il mascarpone, il pecorino romano grattugiato, poco sale, perché c’è già lo speck che è saporito e il pepe. Ora tirate fuori dal frigorifero il panetto di impasto degli gnocchi, lavoratelo ancora un poco con le mani e formate dei rotolini da circa un centimetro e mezzo. Tagliateli con un coltello alla stessa misura degli gnocchi di patate. Intanto mettete a bollire dell’acqua in una pentola e nell’attesa che prenda bollore scaldate la salsa di bietole e mascarpone per farla amalgamare bene a fuoco moderato, per circa 20 secondi. Spegnete il fuoco e lasciatela coperta. Quando l’acqua per gli gnocchi avrà preso bollore, salatela con sale fino e buttate giù gli gnocchi, scolateli dopo pochi secondi che sono venuti a galla. Conditeli con la salsa di bietole e mascarpone e mangiateli subito caldi.