Lasagne verdi alla bolognese

La ricetta di Alessandro di Zola Predosa (Bologna)

Tritate finemente sedano, carota e cipolla. Mettete a rosolare con un filo di olio extravergine di oliva.

Aggiungete la carne stemperandola bene con una forchetta perché non faccia grumi. Lasciate rosolare fino quasi a tostare la carne.

Salate, pepate, aggiungete il vino rosso e lasciate sfumare.

Aggiungete il triplo concentrato (circa 3 cucchiai), coprite di acqua calda e lasciate cuocere coperto a fuoco medio per 4 o 5 ore.

Ponete la farina a fontana, aggiungete le uova e gli spinaci, impastate fino ad ottenere una pasta elastica, lasciate riposare.

Preparate la besciamella. Fate scaldare il latte, aggiungete il burro, la farina, della noce moscata e un pizzico di sale. Appena bolle spegnete il fuoco e lasciate da parte.

Ponete sul fuoco a bollire una pentola di acqua salata nella quale aggiungerete un cucchiaio di olio di semi.

Tirate la pasta con la macchinetta (non sottilissima- nel terz’ultimo foro) tagliate dei rettangoli, gettateli nell’acqua bollente e quando salgono a galla scolateli e metteteli su di un canovaccio ad asciugare un poco.

Sul fondo di una teglia ponete un poco di ragù e di besciamella, ponete i rettangoli di pasta a coprite la superficie, spalmate con il ragù, la besciamella e una bella manciata di parmigiano.

Proseguite così fino a completare la teglia (in genere 6-7 strati)

Finite con uno strato di pasta senza condimento. Ponete in forno ben caldo a 180°C per almeno 40/50 minuti.