Linguine con calamaro ripieno

La ricetta di Iolanda

Prendete i calamari, tagliate i tentacoli e pulite all’interno. Lavate i calamari e asciugateli cercando di mantenerli il più integri possibile. Prendete i tentacoli e tagliuzzateli a pezzi piccoli in un recipiente, aggiungete i pinoli e il prezzemolo tritati, sale, pepe, parmigiano, pangrattato e le uova amalgamando il tutto.

Mettete a scaldare in una padella l’olio e versateci il contenuto del recipiente mescolando lentamente per non farlo diventare una frittata. Il contenuto deve rimanere morbido e distaccato.

Quando il composto si è rassodato scolatelo su carta assorbente e tenete l’olio da parte.

In una pentola a parte fate soffriggere l’olio e l’aglio, aggiungete la passata e lasciate cuocere il sugo per circa 30 minuti. Prendete i sacchi dei calamari e riempiteli con il composto fritto in precedenza, dopodiché chiudete l’estremità dei calamari con degli stuzzicadenti e metteteli a friggere nell’olio tenuto da parte per 2 o 3 minuti.

Una volta tolti dall’olio metteteli direttamente nella pentola con il sugo e lasciate cuocere finché il sugo si addensa. Intanto mettete sul fuoco la pentola con l’acqua per la pasta.  Una volta cotta la pasta condite con il sugo e tagliate i calamari a rondelle come guarnizione.