Maccheroni con ragù e polpette di ricotta

La ricetta di Giuseppe di Rossano (Cosenza)

Preparate il sugo facendo soffriggere la cipolla tagliata il più finemente possibile, la carota e il sedano tagliati a dadini. Aggiungete poi la carne tritata. Una volta rosolati tutti gli ingredienti fate sfumare con un po’ di vino bianco e versate la passata di pomodoro. Salate e pepate.

Preparate intanto i maccheroni, una delle tipiche paste calabresi. Mettete insieme la farina, l’acqua, un pizzico di sale, un uovo e un po’ d’olio extravergine d’oliva ed amalgamate il tutto fino a formare una massa uniforme, morbida al punto giusto e soprattutto ben amalgamata. Una volta appurata la consistenza dell’impasto tagliate dei tranci e avvolgeteli intorno al ferretto (simile al ferretto che si usa per lavorare la lana) e stendete la pasta fino a quando non si otterrà il maccherone.

Poi proseguite con la preparazione delle polpette di ricotta: mettete in una ciotola la ricotta, le fette di pan carré sbriciolate e private della crosta, il sale, il pepe nero ed amalgamate il tutto con un uovo, se dovesse servire ne aggiungetene un altro. Procedete alla formazione delle polpette che non devono essere né troppo grandi né troppo piccole; immergetele nella passata di pomodoro e fatele cuocere. Lessate i maccheroncini.

Una volta cotto il sugo, togliete le polpette e ponetele in un piatto; scolate i maccheroni e amalgamateli nel sugo.

Ponete nuovamente le polpette di ricotta nella passata insieme ai maccheroni ed impiattate il tutto. Grattugiate infine la ricotta dura salata sui maccheroni.