Mondeghili e Torta sbrisolona

La ricetta di Aurora di Bottanuco (Bergamo)

Mondeghili:

Lessate le patate. Tritate per bene carne, prezzemolo, aglio e mortadella. Schiacciate la patata con la forchetta, aggiungete l’uovo e del formaggio. Amalgamate bene il tutto con la carne e formate delle polpette abbastanza schiacciate. Passate nel pangrattato o nella farina. La ricetta originale milanese prevede che siano fritte nel burro ma si può usare anche l’olio.

Torta sbrisolona:

Tritate le mandorle non troppo finemente tenendone da parte qualcuna intera con la buccia per la guarnizione finale. In una terrina mettete tutti gli ingredienti: le due farine, le mandorle macinate, il burro, lo strutto, la vanillina, la buccia di limone, i tuorli e lo zucchero (tranne due cucchiai). Lavorate velocemente tutti gli ingredienti per amalgamarli senza compattarli. Imburrate una tortiera di almeno 25 cm. di diametro (meglio una usa e getta a fondo basso perché è più facile togliere la torta senza romperla) e distribuite l’impasto a pioggia cercando di sbriciolarlo con le mani il più possibile: non deve essere assolutamente compatto sul fondo. Guarnite con le mandorle intere. Cuocere a 180 gradi per circa un’ora. Lasciate raffreddare e staccate dalla tortiera evitando di romperla. Cospargete con lo zucchero restante.