Ossibuchi al pomodoro con contorno di fave con cipollotto fresco

Le ricette di Ameriga di Paderno Dugnano (Milano)

Ossibuchi al pomodoro

  • 4 ossibuchi
  • farina q.b.
  • ½ cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 noce di burro
  • sale e pepe q.b.
  • qualche cucchiaio di salsa di pomodoro
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 dita di vino bianco
  • scorza grattugiata di 1 limone

Tagliate la pellicina ai lati degli ossibuchi per evitare che si arriccino durante la cottura e infarinateli leggermente. Mettete sul  fuoco una teglia larga e bassa con la cipolla, il sedano e la carota tritati e il burro, e quando le verdure saranno rosolate unite gli ossibuchi .

Fateli ben dorare e conditeli con sale e pepe, quando avranno preso un bel colore bagnateli con il vino bianco facendolo evaporare. Aggiungete quindi la salsa di pomodoro e un mestolo d’acqua.

Coprite la teglia e fate cuocere per circa un’ora. Qualche minuto prima di servire in tavola unite un cucchiaio di prezzemolo tritato  con un pezzetto di scorza di limone grattugiata.  Mescolate  bene e servire gli ossibuchi con la loro salsa.

 

Fave con cipollotto fresco

  • 1 kg fave fresche
  • olio d’oliva q.b.
  • 2 cipollotti freschi
  • sale e pepe q.b.

In una padella ampia soffriggete nell’olio i cipolotti tagliati a rondelle sottili, compreso un poco di gambo verde, e quando saranno dorati unite le fave; regolate di sale e pepe, aggiungete un mestolino di acqua, mettete il coperchio e cuocete a fiamma bassa.

Se il composto asciuga troppo aggiungete qualche cucchiaio di acqua.

Quando le fave saranno tenere conditele con un filo di olio a crudo, salate e pepate.