Peperoni capperi e olive e Zuppa scarola e fagioli

La ricetta di Maria Rosaria di Orta di Atella (Caserta)

Lavate i peperoni, puliteli e tagliateli a tocchetti. Mettete una padella su un fuoco forte con olio, aglio e peperoni. Dopo circa 10-15 minuti aggiungete i pomodori tagliati a pezzetti, i capperi non dissalati e le olive nere denocciolate. Fate cuocere per altri 10 minuti fino ad ottenere un abbondante sughetto. Pochi minuti prima della fine della cottura, aggiungete del basilico fresco.

 

Zuppa scarola e fagioli:

Mettete a bagno i fagioli la sera prima con un pizzico di bicarbonato; cuocete i fagioli il mattino seguente in acqua per circa mezzora; lavate le scarole, togliete le foglie esterne, nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con acqua e sale e versateci le foglie delle scarole appena l’acqua comincerà a bollire. Preparate un soffritto, in una padella bassa, con 5 cucchiai d’olio, aglio e peperoncino (quanto basta). Quindi versate i fagioli già lessati e il loro sughetto nel soffritto, fateli insaporire per 5-6 minuti e versate le scarole lesse avendo cura di tenere da parte l’acqua di cottura. Lasciate insaporire il tutto per altri 5-6 minuti. Se dovesse asciugarsi troppo aggiungete qualche mestolo di acqua di cottura delle scarole. Da parte prendete il pane raffermo, tagliatelo a pezzetti, mettetelo in forno per farlo abbrustolire con un filo d’olio. Appena il pane si sarà dorato, mettetelo in un tegame di coccio, e poi versate sopra le scarole con i fagioli.