Pere briache in gabbia

La ricetta di Ciro di Massa Marittima (Grosseto)

Sbucciate le pere facendo attenzione a lasciare il picciolo, tagliate un pochino il fondo della pera per farla stare in piedi. Mettete in un tegame il vino, lo zucchero e i due chiodi di garofano. Quando il vino sarà caldo mettete le pere a cuocere per soli 10 minuti circa (perché poi andranno cotte anche in forno). Giratele per farle colorare tutte di rosso, scolatele e lasciatele raffreddare.

Preparate intanto la pasta frolla. In un recipiente capiente mettete la farina, fate un cratere e aggiungete uova, lo zucchero e il burro precedentemente lasciato a temperatura ambiente così da farlo ammorbidire.  Formate una pasta compatta ed elastica, fate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigo per circa 30 minuti. Spianate quindi il panetto, con un coppapasta fate 4 cerchi di pasta e il resto tagliatela a striscioline.

Prendete le pere, adagiatele sui dischi di pasta e fasciatele con le striscioline.  Infornate per 10 minuti circa a 180° C. Tirate fuori dal forno le pere, spennellatele con un uovo sbattuto e continuate la cottura in forno per altri 10 minuti.

Preparate la crema alla cannella. In un pentolino mettete a bollire il latte con la stecca di cannella, spegnete e filtrate in modo da eliminare i residui di cannella, a parte incorporate i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina e il latte a filo, passate poi tutto nel pentolino e continuate la cottura girando sempre per non far venire i grumi.

Mettete un po’ di crema a specchio su un piatto, adagiateci la pera ingabbiata e spolverate con zucchero vanigliato o a velo.