Piadina con fritto misto dell’Adriatico

La ricetta di Andrea di Ravenna

Versate la farina su una spianatoia, fate una fontanella al centro e aggiungete l’olio, il miele, il lievito e il sale sul bordo. Aggiungete quindi poco a poco l’acqua e il latte e cominciate ad impastare. Fatto il panetto lasciatelo lievitare per 30 minuti. Tagliate le verdure a listarelle e ponetele a scolare con del sale in un colapasta.

Intanto pulite il pesce. I gamberi possono essere fritti sia sgusciati che interi. Le alici potete spinarle e lasciarle intere. La seppia potete tagliarla a listarelle.  Asciugate il pesce infarinatelo con un misto delle due farine, passatelo al setaccio per far cadere la farina in eccesso e friggete un tipo di pesce per volta in abbondante olio di arachidi. Scolate su carta assorbente e salate. Infarinate anche le verdure e le foglie di salvia e friggete anche queste. Dal panetto formate delle pallette e stendetele con il mattarello creando dei dischi sottili. Cuocete sulla padella antiaderente a fuoco vivace.

Servite la frittura di pesce e di verdure accompagnata con la piadina tagliata a spicchi.