Plumcake di zucchine e Creme brulee

La ricetta di Juan di Buenos Aires (Argentina)

Mettete a mollo l’uvetta nell’acqua con un po’ di cognac.

Mescolate le uova con lo zucchero senza montarle, aggiungete poi l’olio d’oliva  continuando a mescolare. Scolate l’uvetta e aggiungetela all’impasto. Aggiungete anche le mandorle. Grattugiate le zucchine e aggiungete anche queste al composto. Setacciate a parte la farina, con il lievito e la cannella.

Incorporate le farine al composto e versatelo in uno stampo da plumcake foderato con carta forno. Cuocete in forno a 180 gradi per 35 minuti.

CREME BRULÈE

Mescolate i tuorli con lo zucchero senza montarli. Portate ad ebollizione la panna con il latte e il baccello di vaniglia. Al primo bollore, spegnete il fuoco e togliete la bacca di vaniglia. Versate il latte a filo nel composto di uova e zucchero. Mescolate e versate il composto nelle cocotte monoporzione.

Cuocete a bagno maria nelle cocotte: disponetele in una teglia contenente dell’acqua bollente che dovrà ricoprire per 1/3 la superficie esterna delle pirofile, e infornate per circa 40 minuti a 180°. Quando la superficie della creme brulèe sarà compatta e dorata togliete le cocotte dal forno e lasciatele intiepidire.

Quindi cospargete la superficie con dello zucchero di canna e caramellate con l’apposito attrezzo oppure sotto al grill.