Polpette calabresi: melanzane, carne e solo pane

La ricetta di Maura di Guidonia (Roma)

Per le polpette di melanzane:

Fate a pezzi le melanzane con la buccia e lessatele in acqua bollente salata. Scolate le melanzane in uno scolapasta con sotto il pane raffermo in modo che si ammorbidisca e si insaporisca con l’acqua di cottura delle melanzane. Una volta fredde, strizzate le melanzane ed il pane con le mani e tritatele col coltello su di un tagliere. Le proporzioni giuste sarebbero 1/3 pane raffermo e 2/3 melanzane. In una insalatiera unite le uova, il pecorino, l’aglio e gli odori tritati, il sale e infine il pan grattato. Impastate e fate delle polpette, friggete in olio bollente, meglio se di oliva extravergine.

Per le polpette di carne:

Bagnate il pane in acqua, strizzatelo molto bene e mettetelo in una ciotola. Unite la carne, meglio se corrisponda alla quantità di pane,, unite quindi le uova, il pecorino, la scorza grattugiata del limone, l’origano e il sale, ammassate bene tutti gli ingredienti, formate delle polpette e friggete in olio extravergine d’oliva o di semi di arachidi.

Per le polpette di solo pane:

Bagnate il pane nel latte, strizzate benissimo e unite tutti gli ingredienti, gli odori tritati, il pecorino, le uova, il pangrattato, il sale e il pepe. Ammassate bene, formate delle polpettine e friggete in olio extravergine d’oliva. Servite calde cospargendole con altre foglie di menta e basilico tritate.