Rocciata umbra

La ricetta di Anna Lucia Santoni

Preparate la pasta mettendo la farina a fontana su una spianatoia e impastando rapidamente tutti gli altri ingredienti. Lasciate riposare in frigo in un contenitore ermetico o avvolto in pellicola da cucina. Preparate il ripieno. Mettete in ammollo nel rum o in altro liquore l’uvetta. Tagliate a fettine sottili le mele e a pezzetti i fichi secchi.

Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola. Stendete la pasta in un foglio sottilissimo e adagiate su una tovaglia. Adagiate uno strato leggero di ripieno sulla sfoglia. Formate un cilindro avvolgendo su se stessa la sfoglia con l’aiuto della tovaglia. Depositate il cilindro in una teglia da forno dandogli una forma di spirale o ferro di cavallo. Cospargete con abbondante olio evo. Infornate a 180° C per 25 minuti.

La rocciata dolce si può colorare con un po’ di alchermes spruzzandolo sulla rocciata ancora bollente appena uscita dal forno.

Per la variante salata, potete lessare le verdure precelte e dopo averle scolate e ben strizzate potete ripassarle in padella con olio, uno spicchio d’aglio, sale e pepe o peperoncino.

Stendete la sfoglia e ricoprite con la farcitura salata. Formate il rotolo e adagiatelo su una teglia unta con olio. Infornate la rocciata salata a 180° C per 25-30 minuti.