Sbriciolata con crema, mele e amaretti

La ricetta di Agnese di Roma

Preparate la pasta frolla: in una ciotola mettete la farina, al centro della farina aggiungete lo zucchero, il burro lasciato a temperatura ambiente, l’uovo e i tuorli, la scorza grattugiata di limone, la vanillina e il lievito. Impastate tutto fino ad ottenere un impasto liscio. Avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e ponetelo in frigo a riposare.

Preparate quindi la crema pasticcera: in un tegame mettete a scaldare il latte con la scorza del limone. In un tegame a parte sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad avere una consistenza chiara e spumosa. Aggiungete l’amido di mais o fecola di patate, la vanillina e continuate a mescolare. A questo punto togliete la scorza del limone dal latte e aggiungetelo poco per volta al composto di uova continuando a sbattere per evitare che si formino grumi. Riportate sul fuoco e lasciate cuocere a fiamma medio – bassa finché non si addensa, mescolando continuamente. Spegnete e lasciate raffreddare.

Intanto sbucciate le mele tagliandole a dadini e fatele macerare in un piatto con qualche goccia di limone, lo zucchero di canna ed un pizzico di cannella.

Riprendete la frolla e dividetela a metà: stendete una metà e foderate il fondo e i bordi di uno stampo per crostate di 22 cm di diametro precedentemente imburrato, versate sopra la crema pasticcera e livellate, distribuite sopra le mele e cospargetele con gli amaretti sbriciolati. Prendete l’altra metà della frolla e sbriciolatela sopra con le dita, fino a ricoprire tutta la superficie. Infornate a 180° per circa 30 minuti in forno statico. Appena cotta, tirate fuori la torta e lasciate freddare. Una volta freddata spolverate con lo zucchero a velo e servite!