Scarpinoc bergamaschi

La ricetta di Antonella di Caprino Bergamasco (Bergamo)

Fondete del burro e lasciatelo freddare. Versate le due farine in una ampolla grande, aggiungete le uova, il latte, il sale e due cucchiaini di burro fuso che si sarà raffreddato. Cominciate ad impastare e aggiungete dell’acqua nel caso dovesse servire. Formate un panetto e mettetelo a riposare per almeno 1/2 ora. Nel frattempo preparate il ripieno impastando con le mani il grana con il pangrattato, le uova, il prezzemolo tritato, lo spicchio d’aglio tritato, il burro fuso, il sale e le spezie, aggiungendo del latte fino ad ottenere un ripieno morbido ma malleabile che andrà a riempire gli scarpinoc. Tirate la sfoglia e fate dei cerchi con il coppa pasta del diametro di 6/8 cm. Mettete al centro il ripieno e piegate a mezzaluna, sigillate e date la forma degli scarpinoc che richiamano il nome da antichi calzari dei contadini della zona della valle seriana a Parre. (scarpinoc de Par). Cuocete gli scarpinoc in abbondante acqua salata. Scolateli e serviteli con tanto burro fritto con la salvia e un po’ di pepe nero.