Sformatini di patate con prosciutto cotto

Far lessare le patate in una pentola coperte di acqua per 20 minuti e salarle 5 minuti prima di toglierle dal fuoco.

Scolarle, sbucciarle ancora calde e passarle nello schiacciapatate. Raccogliere il passato in una casseruola, aggiungere il latte e 100 g. di burro. Mescolare con un cucchiaio di legno e far addensare 5 minuti. Salare, se necessario, e togliere dal fuoco. Amalgamare i tuorli, la noce moscata e metà parmigiano grattugiato, si deve ottenere un composto consistente. Tritare il prezzemolo ed unirlo al purè e amalgamare bene.

Imburrare gli stampi e cospargerli con pane grattato. Stendere uno strato di purè, formando la base e facendolo risalire ai lati. Tagliare prosciutto cotto e scamorza a dadini. Ricoprire con un nuovo strato di patate, stendere un dadino di burro e cospargere con il parmigiano. Infornare 20 minuti nel forno caldo a 180°. Devono essere ben gratinati in superficie. Sfornare e lasciare intiepidire.

Impiattare con grana a scaglie, julienne (striscioline) di prosciutto e rosmarino.