Sformatini di riso e radicchio

La ricetta di Tiziana di Cavenago di Brianza (Monza e Brianza)

Lavate bene il riso sotto l’acqua fred­da, lasciate scolare e asciugatelo un pochino. Sbucciate gli scalogni e tritate uno di loro finemente; tagliate il prosciutto crudo a listarelle.

Scaldate 20 gr d’olio in una casseruo­la antiaderente, unite lo scalogno tritato e il rametto di rosmarino, aggiungete il riso e fate tostare per circa 5 minuti, mescolan­do spesso. Scaldate il brodo e versatelo poco per volta nel riso, come per la preparazione del risotto (occorreranno circa 18 minuti per la cottura).

Mondate e lavate il radicchio e affettatelo sottilmente. Togliete il rametto di rosmarino dal risotto a cottura ultimata e aggiungete il radicchio e il prosciutto tagliato a striscioline e il parmigiano mescolando.

Scaldate il forno a 180°C; ricoprite uno stampo da forno con la carta apposita, o se preferite 4 stampi monoporzio­ne, versate dentro il riso pressando­lo nello stampo con il dorso di un cuc­chiaio e portate a cottura nel forno per 10 minuti.

Preparate una salsina veloce di agru­mi: pelate al vivo l’arancia e il pompel­mo, dividete a metà ed una delle due la spremete mentre l’altra la tagliate a fettine. Unite al succo lo scalogno affettato sottile e il timo. Condite con l’aceto di riso , l’olio e me­scolate delicatamente per insaporire e servite con lo sformato decorandolo con le fettine degli agrumi.