Strascinati di grano arso con le cime di rapa

La ricetta di Michele di Canosa di Puglia (Barletta-Andria-Trani)

Impastate con acqua tiepida farina bianca e farina di grano arso e lavoratela fino ad ottenere un palla di media consistenza (senza sale); tagliate un po’ di pasta e fate un serpentello largo quanto un dito e lungo quanto volete. Tagliate a pezzettini il serpentello  e col dito e col coltello tirate l’impasto verso di voi. Lasciate riposare.

Mettete la pentola sul fuoco con circa 3 litri di acqua e fatela arrivare a ebollizione, aggiungete il sale (2 cucchiai), immergete le cime di rape pulite e lavate e fatele cuocere  per circa 10 minuti. Scolate la cicoria e nella stessa acqua di cottura cuocete la pasta per 7 minuti.
In una padella fate soffriggere lievemente olio, 2 spicchi di aglio tagliati a listarelle e 2 peperoncini piccanti. Aggiungete le acciughe o la pasta di acciughe. Unite la cicoria e fate insaporire. Scolate la pasta. Amalgamate il tutto e servite.