Torta alla crema di ricotta

La ricetta di Mara di Paderno del Grappa (Treviso)

Formate una fontana con la farina e versate all’interno il tuorlo, lo zucchero, il burro, la scorza di limone grattugiata, il sale. Impastate velocemente fino ad ottenere una pasta liscia, aggiungete dell’acqua se dovesse servire. Formate una palla e lasciate riposare in frigo avvolta nella pellicola per due ore.

Accendete il forno portandolo alla temperatura di 190°C.

Dividete in due parti la pasta fatta riposare in frigo, e stendetela in due dischi uguali (circa 26 cm di diametro) sul fondo di due tortiere, foderate con carta forno. Cuocete entrambi i dischi per circa 10/12 minuti, e dividete uno dei due ancora caldo in 12 parti (triangoli) uguali. Fate raffreddare i due dischi; saranno il fondo e la copertura della torta.

Ora il ripieno: fate ammollare in acqua fredda i fogli di gelatina; mescolate ricotta, zucchero, zucchero vanigliato, succo e scorza di limone. Riscaldate leggermente il vino bianco e scioglieteci i fogli di gelatina.

Montate la panna con le bustine di pannafix, e incorporate lentamente sia la panna sia la gelatina nel composto di ricotta. Aggiungete infine la frutta scelta tagliata a pezzetti mescolando piano in modo da non far smontare il composto.

Mettete il disco di pasta frolla intero nella tortiera a cerniera (diametro 26 cm), foderate i bordi della tortiera con pellicola e versare il composto di ricotta. Mettete la torta in frigo per 2/3 ore a rassodare.

Prima di servire, toglietela dallo stampo, coprite con il disco di frolla precedentemente tagliato a spicchi e spolverizzare con zucchero a velo.