Torta di pasta di mandorle

Preparate il pan di spagna. Montate a spuma 2 tuorli e 1 uovo con 30 grammi di zucchero. A parte montate a neve le 2 chiare rimaste con i 40 grammi restanti di zucchero.

Unite il tutto con movimenti delicati e aggiungete 100 gr di farina. Versate il composto in una teglia con la cerniera rivestita con carta da forno e infornate a 190 °C per 20 minuti.

Preparate intanto la crema pasticcera. Scaldate il latte. A parte in un altro tegame unite i tuorli con lo zucchero, unite la farina e versate il latte caldo. Aggiungete la scorsa di limone e fate sobbollire a fuoco basso per 10 minuti.

Dividete in due il pan di spagna. Bagnate la parte inferiore con del succo di frutta e farcitelo con la crema pasticcera e delle gocce di cioccolato. Riposizionate la parte superiore del pan di spagna. Montate la panna e ricoprite senza esagerare. Prendete i panetti di pasta di mandorle. Uno lo lavorate un poco con qualche goccia di colorante rosa. L’altro lo lavorate con un mattarello e lo applicate con attenzione sopra la torta. Dopodiché spianate anche la pasta rosa e formate delle figure con degli stampini. Con uno stampino tondo invece potrete formare una rosa aiutandovi con dell’acqua e un pennello. Arrotolate su se stesso un cerchio a formare il cuore della rosa e posizionate gli altri cerchi intorno piegando leggermente la punta per formare i petali. Decorate infine con le palline argentate e in ultimo con uno stuzzicadenti posizionate la rosa dove più desiderate.