Treccia di pan brioche ripiena

La ricetta di Mara di Possagno (Treviso)

Scaldate leggermente il latte, sciogliete il lievito, aggiungete la farina, lo zucchero, il sale, l’olio e l’uovo e impastate il tutto fino a raggiungere un impasto morbido. Se dovesse risultare appiccicoso aggiungete della farina. Con l’impasto formate una palla, mettetela in una terrina piuttosto grande, copritela con un canovaccio umido e fate lievitare per circa un’ora in un ambiente caldo.

Mentre la pasta lievita fate appassire e insaporire in padella il cespo di radicchio con un filo di olio, sale e pepe. Lasciatelo intiepidire e poi tagliatelo a pezzetti. Unitelo al formaggio tritato.

Dopo che la pasta sarà lievitata bene (dovrà aver raddoppiato il suo volume), stendetela con un mattarello fino a formare un rettangolo piuttosto spesso, circa 2/3 cm di spessore e ponetela in una teglia foderata con carta forno. Dividete poi il rettangolo formando tre strisce uguali; su ogni striscia stendete una parte del ripieno, e arrotolate ogni striscia in modo che il ripieno rimanga nel mezzo; i tre cilindri così formati vanno intrecciati tra loro.

Lasciate la teglia con la treccia in ambiente caldo per un’altra mezz’ora in modo che lieviti ancora, nel frattempo accendete il forno in funzione ventilata alla temperatura di 200° C.

Spennellate la treccia con il tuorlo sbattuto con poca acqua e infornate a metà altezza, cuocendo per circa mezz’ora.

Dopo aver sfornato, fate intepidire leggermente e tagliate a fette di 2/3 cm di spessore.