Trofie al pesto con pomodorini e vongole

La ricetta di Luca

Far spurgare le vongole per 4 o 5 ore in una ciotola con dell’acqua salata e coperta da un coperchio. Le vongole devono stare al buio.

La prima cosa da fare non appena le vongole avranno spurgato è quella di mettere a bollire l’acqua della pasta, salandola. Tagliare intanto a listarelle le zucchine della stessa lunghezza delle trofie. In una padella sul fuoco mettere un filo di olio e imbiondire lo spicchio d’aglio. Non appena soffrigge toglierlo e aggiungere le zucchine. Mentre le zucchine cuociono tagliare i pomodorini in quattro e lasciarli da parte.

A questo punto mettere sul fuoco un’altra pentola con dell’acqua nel fondo e versarci le vongole per farle aprire.

Quando le zucchine saranno dorate aggiungere i pomodorini tagliati e un peperoncino intero. Salare e pepare. Fra cuocere altri 3 minuti, spegnere il fuoco e lasciare da parte.

Appena le vongole si aprono scolarle con una schiumarola mettendole in una ciotola e recuperando l’acqua di cottura scolandola con un setaccino così da non far passare la sabbia nel caso in cui ce ne fosse ancora. A questo punto aggiungere le vongole alle zucchine e fare l’ultima ripassata a fuoco vivace, sfumando con del vino bianco e facendo cuocere per qualche altro minuto. Calare la pasta, cuocere per 6 minuti e scolarla appena prima della fine della cottura. Versare la pasta scolata nella pentola con le vongole e lasciare insaporire. Impiattare e cospargere con del prezzemolo tritato.