Zeppole di San Giuseppe

La ricetta di Teddy di Brindisi

In un tegame inserite l’acqua, lo strutto ed il sale e portate ad ebollizione.Versate la farina un una ciotola, aggiungete il liquido caldo e mescolate con una frusta prestando attenzione a non far formare dei grumi. Aggiungete le uova, prestando attenzione a farlo una alla volta. . Preriscaldate, in un altro tegame, l’olio per friggere (consiglio quello di semi di girasole). Con l’ausilio di una sac à poche riempita con l’impasto delle zeppole, realizzate degli anelli predisponendoli 4 per volta su un pezzo di carta forno precedentemente bagnata con l’olio che si sta scaldando. Appena pronto l’olio, immergete direttamente tutto il foglio con le zeppole a testa in giù. Le zeppole si staccheranno da sole dalla carta forno. Fatele rosolare per bene. Quindi toglietele dall’olio e riponetele su di una quantiera di cartone.

Una volta raffreddata decorate con crema pasticcera bianca, su una metà e nera sull’altra.

Per preparare la crema pasticcera ponete sul fuoco una casseruola capiente con il latte (tenendone da parte circa mezzo bicchiere), quindi prendete il baccello di vaniglia, apritelo in due ed estraetene i semi. Aggiungete al latte i semi ed il baccello di vaniglia vuoto, portate a leggera ebollizione il tutto. In una terrina a parte lavorate i tuorli con lo zucchero, aiutandovi con uno sbattitore elettrico: dovrete ottenere una crema spumosa e biancastra. Continuando a sbattere unite a filo un terzo del latte contenuto nella casseruola, poi incorporate la farina setacciata, unendola poco alla volta. Eliminate ora il baccello di vaniglia rimasto nel latte che nel frattempo si è ulteriormente aromatizzato, e versate il composto di uova, farina, zucchero e latte nella stessa casseruola. Rimettete il tutto sul fuoco e portate ad ebollizione, mescolando frequentemente. Per profumare la crema potete usare anche una scorza di limone, che toglierete dopo l’infusione, quando viene tolto anche il baccello di vaniglia. Affinché il composto si addensi lasciate sobbollire a fuoco dolce per qualche minuto, continuando a sbattere con la frusta per evitare che si formino grumi. Prendete ora il mezzo bicchiere di latte freddo che avevate tenuto da parte e unitelo a filo alla crema pasticcera, mescolando di tanto in tanto. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare: la vostra crema pasticcera è pronta.

Per ottenere la crema scura, o sciogliete in un tegame del cioccolato fondente e lo aggiungete alla crema pasticcera, oppure aggiungete le scaglie di cioccolato direttamente nella crema bollente e mescolando energicamente con una frusta, fate sciogliere il cioccolato.